Proposta di Iniziazione Cristiana - Diocesi di Milano

La proposta dell’Iniziazione Cristiana è un cammino di Chiesa diocesana. Attraverso i nuovi sussidi, la formazione delle catechiste e l’attuazione nelle diverse parrocchie o comunità pastorali, iniziamo a parlare un linguaggio comune che ci unisce.

L’INIZIAZIONE CRISTIANA È…

Introdurre e accompagnare i ragazzi all’incontro personale con Gesù nella comunità cristiana.
Si tratta di un nuovo percorso catechistico, non nuovo nei principi e nei valori, ma nuovo nei metodi e nell’organizzazione. Il nuovo itinerario si propone di corrispondere meglio alla situazione attuale di molti bambini e famiglie (famiglie divise, poco praticanti o del tutto lontane della chiesa).

È diviso in tempi scanditi da obiettivi, contenuti e celebrazioni di passaggio:

TEMPO DELLA PRIMA EVANGELIZZAZIONE: (inizio attorno ai 7 anni)

  • Accoglienza delle nuove famiglie e patto educativo
  • Primo annuncio (attraverso testi prepasquali e sulla resurrezione) per cominciare a conoscere Gesù e sperimentare il suo amore per noi.

TEMPO DEL DISCEPOLATO: (per interiorizzare la buona notizia accolta durante il tempo del primo annuncio)

  • Chi è Gesù
  • Vivere come Gesù
  • Entrare sempre più nella vita della propria comunità cristiana e della chiesa.


TEMPO DELLA PREPARAZIONE PROSSIMA AI SACRAMENTI.

Caratteristiche fondamentali sono:

  • La prospettiva catecumenale: Il catecumenato degli adulti è stato preso come modello di riferimento per educare alla fede i fanciulli già battezzati, adattandolo ad essi.
  • Un cammino che pone al centro Gesù che ci rivela il vero volto del Padre, ci insegna a pregarlo ci chiama a vivere nella chiesa e ad affrontare la vita quotidiana amando come egli ama.
  • Un cammino integrato a quattro dimensioni, cioè un vero e proprio tirocinio della vita cristiana in cui il bambino è chiamato ad entrare progressivamente.

UNA PROPOSTA A QUATTRO DIMENSIONI

  • La Parola di Dio
  • Il vissuto dei ragazzi
  • La Liturgia e la preghiera
  • L’esperienza di Chiesa: comunità e famiglia

ASPETTI QUALIFICANTI

  • Incontrare Gesù: conoscerlo, ascoltarlo, pregarlo e vivere come Lui, scoprire la paternità di Dio e l’azione dello Spirito Santo.
  • Sacra Scrittura: entrare nel mondo della Bibbia per rivivere l’esperienza del testo e incontrare Gesù che ci parla.
  • Sacramenti: introdurre e vivere i sacramenti come doni efficaci di Dio per noi.
  • Celebrazioni e riti di passaggio: Consegna del Vangelo, memoria del battesimo, consegna del Padre Nostro, consegna della legge dell’amore.

COINVOLGIMENTO DELLA FAMIGLIA

Coinvolgimento nella vita della comunità, nel sostegno al cammino dei figli, nei momenti comuni di ritrovo (domeniche insieme e riti di consegna), nella vita famigliare.

ATTENZIONE ALLE PERSONE E AL CAMMINO PERSONALE

  • Non siamo tutti uguali e il Signore ci guarda uno a uno.
  • Nel percorso alcuni momenti di dialogo o alcune esperienze aiuteranno a sottolineare questo aspetto

UNA PROPOSTA DA COSTRUIRE INSIEME

Non è una proposta chiusa, già scritta e già fatta, ha bisogno che tutti ci mettano del proprio. Il coinvolgimento e l’apporto dei ragazzi e della famiglia sono essenziali per rendere completa la proposta.

IL METODO DELL’INIZIAZIONE CRISTIANA

UNA PROPOSTA INTEGRATA

  • È una proposta che vuole toccare e abbracciare tutta la persona del Ragazzo.
  • Quindi userà diversi linguaggi ed esperienze: preghiera, riflessione, lettura, gioco, testimonianza, racconto, arte, immagini ecc.

CONSEGNA – RICEZIONE – RICONSEGNA
traditio – receptio – redditio

È l’antico metodo della catechesi catecumenale, composto da tre movimenti:

  1. ti consegno qualcosa (momento della proposta),
  2. lo fai tuo (momento dell’appropriazione personale),
  3. lo riconsegni a tua volta con il tuo linguaggio e con la tua esperienza (momento della restituzione).

PRIMA TAPPA.
IN CAMMINO

 

Prima di iniziare il catechismo con i bambini
Lancio della proposta ai genitori

Accoglienza e prima conoscenza in tre incontri.

 

COSTRUZIONE PATTO EDUCATIVO

Il patto educativo: È il legame che si crea tra famiglia e comunità cristiana, in vista del cammino di Iniziazione Cristiana del bambino. Può avvenire in diversi modi: semplicemente attraverso un modulo di iscrizione in cui i genitori dicono il loro «sì» alla proposta e decidono di mettersi in cammino, oppure attraverso un dialogo personale tra famiglia e comunità cristiana che chiamiamo «patto educativo».
Questa modalità fa compiere a entrambe (famiglia e comunità cristiana) un’esperienza di soggettività e di protagonismo all’interno del percorso.

Entrambe sono soggetti, costruiranno la proposta, sono chiamate ad ascoltarsi con fiducia e stima.

PRIMO ANNO Con Te! Figli.

Gesù: il cuore dell’annuncio Accendere i sensi
Riferimento principale: Vangelo di Marco.

Prima parte dell’anno:

  • accoglienza e accompagnamento famiglie
Seconda parte dell’anno:
Primo annuncio:
  • Gesù dono di Dio agli uomini.
  • Sperimentare il suo amore per noi.
A fine anno:
  • Consegna dei Vangeli
  • Ammissione al Catecumenato per i non battezzati.

PERCORSO CON I GENITORI

PRIMO INCONTRO. con i genitori e bambini. (ottobre)

Presentazione del cammino della catechesi.
Catechesi con i genitori.
• Quale ricordo ho del “mio catechismo”?
• Che cosa desidero per il cammino di fede di mio/a figlio/a?
• Che cosa desidero per la vita di mio/a figlio/a?
• Dalla Comunità cristiana mi aspetto…
QUANDO TROVERÒ IL TEMPO DA DEDICARE A DIO?
Con I bambini: insieme alle catechiste fanno il gioco «il colore

dell’accoglienza» e formano un Arcobaleno

 

 

SECONDO INCONTRO
Solo con i genitori. (Novembre)

  • Tema: Chi è Gesù per me?
  • Si legge il vangelo: il tesoro del campo o la trasfigurazione…per puntualizzare chi è Gesù.
  • Alle fine si dà la scheda d’iscrizione da consegnare al terzo incontro.
 

TERZO INCONTRO
Genitori e bambini (dicembre)

Con i genitori:

  • Chi ti ha parlato di Gesù
  • Chi te lo ha fatto conoscere?
  • Consegna del patto Educativo e del libro.
    Con i bambini: Si racconta la storiella della pecora nera nella grotta di Betlemme.
    Facciamo il nostro presepe.
 

QUARTO INCONTRO
Genitori e bambini (quaresima)
Tema: Come parlare di Gesù (testo di Benedetto XVI)
Con i bambini: Racconto dei vetri colorati e preparazione della vetrata / la
pietra viva –costruzione della Chiesa. • Racconto dell’albero generoso –
disegno del racconto.

 

 

INCONTRO CONCLUSIVO
Genitori e bambini (maggio)
Le 3 parrocchie insieme fanno «LE ORME DI GESU’»

  • Recitiamo il Rosario in tre tappe.
  • Prima di finire il Santo Rosario si consegnano le sagome delle orme

su cui ogni bambino scrive: «Mi impegno a seguire Gesù con tutta la
mia famiglia» e si scrive il nome di tutti.

SECONDO ANNO Con Te! Discepoli.

Gesù: Incontro e chiamata.

Immedesimarsi nei personaggi che incontrano Gesù.

  • Riferimento principale: Vangelo di Luca.

Il percorso:

  • La vita di Gesù e la sua passione morte e risurrezione.
  • Il Figlio di Dio prega e ci insegna a pregare: consegna del Padre Nostro

A fine anno: Memoria del Battesimo.
Rito di elezione: per i non battezzati.

 

PERCORSO CON I GENITORI:

Domenica da protagonisti.

Avvento

Domenica insieme

  • Pranzo con i bambini e incontro pomeridiano con i genitori.
  • Tema: «Maria e l’annuncio dell’angelo». Possono stare insieme umiltà e forza, piccolezza e coraggio?
  • Film. «La spada nella roccia» «la famiglia di Nazaret» di Checco Zalone.
  • I bambini Lavorano sul libro di catechismo/Stella con preghiera a Maria.

Domenica da protagonisti.

Quaresima

• Domenica insieme

  • Pranzo con i bambini e incontro pomeridiano con i genitori.
  • Nella messa: Consegna del Padre Nostro: segnalibro.

Incontro pomeridiano con i genitori:

  • Come Pregare in famiglia «preghi con Me»
  • Da bambino/bambina pregavo in casa? Con chi e in che modo?
  • Quali tratti del modo di pregare di allora ricorrono nella mia vita spirituale di oggi?

Con i Bambini: racconto il segnale (costruzione di un fioco).

  • Piccola introduzione alla riconciliazione.


Alla fine dell’anno si fa il rito della memoria del battesimo e dell’elezione.
Si consegna una pergamena con l’ammissione alla celebrazione dei sacramenti della Penitenza e dell’Eucaristia e le date in cui verranno celebrati

TERZO ANNO Con Te! Amici.

Gesù ci salva

  • Accogliere la salvezza nei segni sacramentali
  • Verso la celebrazione della Riconciliazione e della Prima Comunione.
 
Il percorso
Avvento
  • Prima riconciliazione.
  • Riti penitenziali -per i non battezzati
Tempo pasquale
  • PRIMA COMUNIONE
  • BATTESIMO per i non battezzati

Prepariamoci al Sacramento della penitenza e alla Prima Comunione.

PRIMO INCONTRO CON TUTTI I GENITORI delle 3 parrocchie.

Il sacramento del perdono

 

Nella seconda o terza settimana di novembre si fa l’incontro con i

genitori per la formazione e informazioni sulla prima confessione che

si fa con tutti i ragazzi della comunità pastorale nella Chiesa di Ss. Stefano e Lorenzo.

Domenica da protagonisti.

Avvento

Preparazione alla prima confessione.

  • Santa Messa e pranzo insieme.
  • Nel pomeriggio dopo la preparazione del Sacramento in ogni oratorio, si ritrovano tutti nella Chiesa di Ss. Stefano e Lorenzo per la celebrazione del Sacramento del perdono.
  • Al termine ogni gruppo torna nel proprio oratorio per fare un momento di Festa insieme ai genitori.
 

L’ICONA PELLEGRINA
Dopo le vacanze di gennaio si consegna a ogni Bambino l’Icona Pellegrina (immagine dell’ultima cena), davanti alla quale ogni giorno si invita a fare un momento di preghiera guidata da un piccolo sussidio, chi lo desidera può far partecipare alla preghiera il don o la catechista. Quest’icona rimane una settimana con la famiglia.

Domenica da protagonisti.

Quaresima. Domenica insieme
Secondo incontro con i genitori.

  • Preparazione alla prima comunione.
  • Santa Messa e pranzo insieme.
  • Nel pomeriggio incontro di formazione con testi che riguardano l’ultima cena e la lavanda dei piedi.
  • Gesù pane di vita. Slide sulla Eucaristia.
  • Comunicazioni riguardanti la celebrazione della Prima Comunione.

LA CENA EBRAICA: LA MESSA MEMORIALE DELLA PASQUA.
Nel mese di Marzo-Aprile si fa con i ragazzi la celebrazione della Cena Ebraica segno che ci ricorda la liberazione degli israeliti dalla schiavitù. Cena che è vissuta da Gesù con i suoi discepoli e ci prepara a vivere l’Eucaristia.

 

PREPARAZIONE PROSSIMA ALLA PRIMA COMUNIONE

Per i genitori

  • Incontro settimanale per preparare la celebrazione della prima comunione.

Con i ragazzi.

  • Per prepararsi ancora di più al Sacramento della Prima Comunione tutti i ragazzi sono invitati a un ritiro spirituale con le prove e la confessione, generalmente il sabato precedente la celebrazione.
  • Termine del cammino con la processione del Corpus Domini.

QUARTO ANNO Con Te! Cristiani.

La vita nello Spirito
Testimoni del Vangelo

Verso la celebrazione della CRESIMA

Il percorso

  • A metà anno: Consegna Legge dell’amore
  • Tempo pasquale (oppure ad ottobre)

CELEBRAZIONE CRESIMA
Verso la preadolescenza: Consegna della Bibbia

Domenica da protagonisti.

Il comandamento dell’Amore

Avvento

Domenica insieme

  • Santa Messa, pranzo insieme.
  • Al pomeriggio con i ragazzi si fa il gioco della merenda. Gioco che fa capire il comandamento dell’amore a Dio e al prossimo cercando di essere giusti.
  • Con i genitori si segue il tema il comandamento dell’amore dove si fanno vedere 3 piccoli filmati di Roberto Benigni.

Domenica da protagonisti.

Quaresima

  • Domenica Insieme
  • Santa Messa, consegna della legge dell’amore.
  • Al pomeriggio si ritrovano tutti nell’oratorio di S. Stefano.
  • I ragazzi vanno con le loro catechiste e si fa una piccola drammatizzazione sulle beatitudini, riflessioni su alcune situazioni concrete.
  • Costruzione orologio delle opere di misericordia corporale.

CON I GENITORI

  • Ci ritroviamo nel teatro don Pino Ballabio. Tema «alla scuola di Gesù è possibile essere felici» (Madeleine Delbrel)
  • Proiezione slide delle beatitudini e i desideri di Dio
  • Consegna di un libretto con le biografie di alcuni santi.

Prima della Cresima

  • Ritiro con i ragazzi.
  • Lo Spirito Santo e il sacramento della Cresima.
  • Cammino al Sacro monte.
  • Cammino dei cento giorni.

ULTIMO INCONTRO CON I GENITORI, PADRINI E MADRINE. (Ottobre)
Il sacramento della cresima.

  • Il dono della confermazione e i riti che la compongono.
  • La presentazione del cammino preadolescenti.
  • Ultime annotazioni.

Altre proposte per i genitori.
INCONTRO INIZIALE con tutti i genitori 3^, 4^, 5^ elementare per presentare la proposta catechistica dell’anno (logo oratorio, icona evangelica, calendario/programma)

INCONTRO FINALE con tutti i genitori con la presentazione della proposta dell’oratorio Estivo.