La Comunità

La Comunità Pastorale San Gregorio Magno in Olgiate Olona è stata costituita nel 2008. Vive la propria appartenenza ecclesiale sapendo di essere situata in una Chiesa Diocesana e cerca di fare proprie le linee e i piani pastorali dell’Arcivescovo. Ben inserita nel Decanato Valle Olona la pastorale d’insieme è abbastanza sentita (in modo più forte la pastorale giovanile, la pastorale familiare, e quella missionaria/caritativa). 

In questi anni si è sviluppato un senso di appartenenza alla Comunità Pastorale, particolarmente nelle fasce più giovani, e una buona disponibilità a camminare insieme anche se ogni parrocchia conserva una propria vitalità e vivacità che la caratterizza.

La Visita Pastorale di Sua Eccellenza l’Arcivescovo, che si è conclusa nel febbraio 2019, ha permesso di verificare i passi fatti negli anni, recensire i cammini intrapresi e rilanciare la pastorale. Mons. Delpini  ha consegnato all’intera Comunità Pastorale le sue osservazioni sui punti che ritiene fondamentali per il cammino insieme e il Consiglio Pastorale della Comunità ha così avuto modo di interrogarsi e confrontarsi sulla situazione pastorale e sulle necessità di annunciare il Vangelo nella nostra realtà: ne è nata una progettazione su programmi di accoglienza e di inclusione tra parrocchie, associazioni, persone.

Tre parrocchie compongono la Comunità Pastorale:

 

La Parrocchia Prepositurale dei Santi Stefano e Lorenzo è la comunità del centro storico olgiatese: ricca di storia e di tradizione ha vissuto negli anni più recenti la fatica, comune a tanti centri simili, dello spostamento fuori dal centro storico di parte della popolazione con conseguente inserimento di numerosi immigrati. È dunque la parrocchia più ricca di strutture (immobiliari e anche associazioni religiose e laicali) ma nello stesso tempo quella dove si avverte più forte un certo disagio sociale e una certa povertà, materiale e culturale.


È presente presso questa parrocchia don Giulio Bernardoni, parroco e responsabile della Comunità Pastorale ( settembre 2018) e don Silvano Brambilla, già cappellano del carcere di Busto, (settembre 2010) come prete residente con incarichi pastorali.

 

La Parrocchia di San Giuseppe nel rione Buon Gesù è la comunità geograficamente più lontana della Comunità Pastorale: situata sul confine di tre comuni (Olgiate, Castellanza e Busto Arsizio) ha una comunità ricca di volontari, ben animata e che conserva una propria identità.È presente presso questa parrocchia don Patrizio Lo Cicero, (settembre 2019) vicario parrocchiale della Comunità e incaricato su vari ambiti della pastorale, in particolare dell’Iniziazione Cristiana.

 

La Parrocchia di San Giovanni Bosco nel rione Gerbone è la più giovane delle parrocchie: sia come fondazione (settembre 2018 si è ricordato il 50° anniversario di costituzione e 20° di consacrazione della chiesa), che come popolazione. Situata geograficamente al centro della Comunità Pastorale è una parrocchia che vive ancora un notevole sviluppo edilizio ed è quindi composta in gran parte da giovani famiglie uscite dalla città (Busto Arsizio e Milano primariamente) per crescere i figli: è dunque particolarmente attenta e disponibile alle attività pastorali ed oratoriane, cui partecipa con generosità. Questa realtà si avvale della presenza del vicario per la Pastorale Giovanile (coadiutore) don Giovanni Calastri prete da giugno 2019 e di due preti residenti senza incarichi pastorali: don Piero Roveda (originario di Olgiate Olona) e don Paolo Giavini (parroco emerito).

Il Logo