Orari Segreteria Parrocchiale

Martedi: ore 17.00 – 19.00

Mercoledi e Giovedi: ore 15.00 – 17.30


Ci si può rivolgere in segreteria per richieste di certificati, prenotazioni Sante Messe, iscrizioni attività parrocchiali e per qualsiasi altra necessità.


Durante tutto il mese di agosto il servizio sarà sospeso.

Contatti

telefono: 0331-649559

Mappa

Storia

La Prepositurale antica Collegiata Santi Stefano e Lorenzo martiri di Olgiate Olona è la chiesa madre dell’annuncio e della diffusione del Vangelo in Valle Olona e nel territorio circostante; trasuda e tramanda la prestigiosa Storia di fede e arte del populus olgiatensis ed è l’esito di vari rifacimenti, abbellimenti, restauri avvenuti nella chiesa invernale Santo Stefano protomartire (di cui l’attuale tempio conserva i pilastri sotto le prime sei colonne; il muro della facciata è spinapesce, tecnica costruttiva medioevale) già nel V secolo sede della Pieve ecclesiastica esistente da tempo immemorabile.


Nonostante i reiterati inviti dei vertici ecclesiastici, a Olgiate Olona il clero e la popolazione – in larga parte contadini e poveri – nei secoli assicurarono ben poco decoro alla chiesa Santo Stefano protomartire che all’indomani della traslazione della sede della Pieve ecclesiastica (4 aprile 1583) si presentava degradata e fu riparata usando i ruderi dell’antica chiesa estiva San Lorenzo, tempio coevo che le sorgeva accanto.

Ai lavori di miglioria avvenuti nel Settecento e Ottocento eseguiti per adeguare il culto alle esigenze del crescente numero di fedeli, nel Novecento seguirono due ampliamenti e due consacrazioni effettuate da arcivescovi ambrosiani oggi Beati: il 27 agosto 1918 Andrea Carlo Ferrari, il 18 aprile 1936 Alfredo Ildefonso Schuster.


Oggi la Prepositurale antica Collegiata Santi Stefano e Lorenzo martiri presenta un volto omogeneo all’esterno (eccetto il pronao: edificato negli anni Cinquanta del Novecento stravolgendo la facciata realizzata nel 1784-1785) grazie alle linee architettoniche progettate per il secondo ampliamento dall’architetto milanese Ugo Zanchetta e all’interno (eccetto la cappella Madonna del Rosario) grazie alle opere pittoriche eseguite dal 1943 al 1946 dall’artista comasco Torildo Conconi (1909-1988).


La zona absidale – rinnovata nel 1973 secondo le norme liturgiche del Concilio ecumenico Vaticano II – accoglie l’altare maggiore – disegnato nel 1810 dal celebre architetto milanese Pietro Pestagalli (1776-1853), spostato due volte, rinnovato in parte – con due statue dello statuario ravennate Gaetano Monti; sulla parete di fondo la tela Martirio di Santo Stefano, su quella di sinistra la tela La Conversione di Saulo.

La cappella Madonna del Rosario (edificata nel 1525 dagli Olgiatesi come ex voto per ringraziare la Vergine dopo la peste “terribile” del 1524, ampliata a pianta ottagonale alla fine del XVIII secolo; riportata allo splendore originale col restauro del 2007-2008) è il luogo sacro più caro al populus olgiatensis e presenta: nella volta policromi e monocromi ispirati alla gloria della Madonna e di Gesù eseguiti nel 1784-1785 dal bustocco Biagio Bellotti (1714-1789); sulle pareti monocromi ispirati ai misteri del Rosario e un trittico con allegorie; l’altare in marmi policromi costruito nel 1799 con una nicchia che accoglie il prezioso e venerato simulacro ligneo secentesca della Madonna del Rosario e tre statue dello statuario Geremia Pruvini collocate nel 1877; sulle pareti dell’arco di ingresso i resti delle pitture eseguite nel 1525 da Giovanni Bellino Crespi. Nella cappella battistero il fonte battesimale in granito rosso è quello realizzato da Giovanni Maria Giudici di Saltrio nel 1572. Nella balconata a sinistra dell’altare maggiore è ubicato l’antico organo a canne del XIX secolo restaurato nel 2001. Nel 1992  si inaugura la cappella di Sant’Anna che viene utilizzata in inverno per celebrare la messa del mattino e quella vespertina. Nel 1999 si inaugura il nuovo portone di bronzo che è diviso in quattro quadri: il battesimo di Gesù, la predicazione del Regno, la Passione nell’orto degli ulivi e la Resurrezione.

Durante la Santa Messa di Mezzanotte del Natale 2000 si inaugurano le rinnovate bussole delle porte e la nuova pavimentazione in granito sardo e gli armadi del ‘600 della sacrestia. Nel 2002  vengono esposte le nuove vetrate e nel 2004 viene restaurato il Battistero.


La Prepositurale antica Collegiata Santi Stefano e Lorenzo martiri di Olgiate Olona è affiancata dall’ottocentesco campanile torre civica a guglia la cui cella campanaria ospita sei campane fuse nel 1864 dalla celeberrima fonderia Felice Bizzozero di Varese, una delle quali rifusa nel 1950 dalla fonderia Ottolina di Seregno.


A cura di ALBERTO COLOMBO 

Ulteriori ed esaurienti notizie storiche nel volume: Colombo Alberto, Storia della Prepositurale Santi Stefano e Lorenzo martiri di Olgiate Olona e storie inedite del populus olgiatensis, Varese, Pietro Macchione editore, 2012

Parroci

MAZZONIO don Giovanni Giacomo                         1583-1586  († gennaio)

TORRIANI don Giovanni Ambrogio                          1586-1622  († 23 ottobre)

BURAGLIO don Orazio                                                1623-1624  († 13 settembre)

GRIANTI don Giovanni Battista                                1625-1630  († 29 luglio)

CRESPI don Giovanni Battista                                  1630-1659  (agosto, rinunciò)

LANDRIANI don Giovanni                                          1659-1681  († 16 giugno)

BELLOTTI don Antonio Giuseppe                             1682-1722  († 13 dicembre)

CAGNOLA don Giulio Cesare                                    1723-1752  († 28 novembre)

PESSANI don Carlo Antonio                                      1753-1789  († 7 agosto)

REDAELLI don Giulio                                                   1790-1824  († 3 settembre)

BELVISI don Giovanni                                                 1825-1861  († 14 febbraio)

MASSARA don Giuseppe                                           1861-1871    († 9 febbraio)

COLOMBO don Pietro                                                 1871-1895  († 16 agosto)

BASILICO don Francesco                                           1895-1932  († 7 luglio)

CAZZANI don Lorenzo                                                1932-1940  (20 ottobre, trasferito)

ZAPPA don Ferdinando                                               1941-1953  († 7 marzo)

ZECCHIN don Aldo Cesare                                         1953-1989  (31 agosto, in pensione)

GENONI don Eligio                                                       1989-2008  (3 settembre, in pensione)

PEREGO don Sergio Domenico                                  2008-2018  (6 settembre, trasferito)

BERNARDONI don Giulio                                             dal 7 settembre 2018      

Coadiutori

PONTI don Francesco                                                                 1601

BIANCHI don Cristoforo                                                              1603-1607

MAINO don Giovanni Angelo                                                      1608-1625

LANDRIANI don Giovanni                                                            1651-1659

………………

REDAELLI don Giulio seniore                                                        1813-1874

DE FILIPPI don Vitale                                                                     1856

ALLOCCHIO don P.                                                                         1869

FASINI don Paolo                                                                           1871

SASSI don Cesare                                                                          1871

GALLI don Innocente                                                                     1873-1891

RONZONI don Baldassarre                                                           1891-1902

BERNASCONIdon Roberto                                                            1902-1906

BASILICO don Enrico                                                                     1908-1931

CONTI don Guido                                                                           1931-1933

OLEARI don Ferdinando                                                                1933-1940

PREZIATI don Ettore                                                                      1940-1944

PURICELLI don Renato                                                                  1944-1953

SCORTA don Erminio                                                                     1953-1954

VILLA don Manlio                                                                           1954-1958

BALLABIO don Giuseppe                                                               1958-1977

CIAPPARELLA don Remo                                                               1977-1991

BASSANI don Marco                                                                       1991-1995

DE MARTIN RODER don Egidio Osvaldo                                      1995-2004

DALLAGRASSA don Dino                                                                2004-2012

CASTIGLIONI don Fabrizio                   comunità pastorale         2008-2020

MISSORA don Matteo                           comunità pastorale         2009-2018

CALASTRI don Giovanni Lorenzo       comunità pastorale         2018 – 

LO CICERO don Patrizio Carmelo       comunità pastorale          2019 – 

Gallery